La gestione di un ente associativo richiede conoscenze e competenze che un tempo manco si potevano immaginare. La consapevolezza che operare nei confronti dei cittadini comporta responsabilità di vario tipo è diventata ormai talmente ovvia da stupirsi per le eventuali riserve che qualcuno ancora ritiene di avanzare. Il bene dev’essere fatto bene è uno slogan che non rileva solo per l’aspetto morale: occorre attenersi e rispettare norme che sono emerse gradualmente negli anni. Ne prendiamo atto e ci adeguiamo con l’informazione, la formazione, il comportamento coretto, secondo parametri che le stesse legislazioni impongono. Per fare bene il bene, oggi, non basta più la dedizione, la buona volontà, la generosità, occorre conoscenza e competenza.

pillole

Politici

Talvolta, vedo statuti di enti associativi che iniziano con l’affermazione: siamo un’associazione apartitica e apolitica. Sul fatto di non rappresentare alcun partito sono assolutamente d’accordo. Sulla neutralità politica, invece, esprimo le mie riserve. Se fare politica vuol dire mettersi a servizio della società, impegnarsi per una democratica espressione della persona...

Continua a leggere

pillole

Chi non fa, non sbaglia mai

Ostilità al cambiamento, ritenere immodificabile la realtà consolidata, anche se fa vomitare, diventa il blocco di ogni speranza. “Si è sempre fatto così”. Ma così non si può più fare. I tempi sono cambiati, sono cambiate le persone, i modi e i mondi giovanili, con linguaggio, mezzi e strumenti. La...

Continua a leggere

pillole

Volontariato ad uso e consumo

“Si è sempre fatto così” è la risposta più stupida che si possa sentire quando ci si trova davanti a bubboni inestricabili per comportamenti scorretti. Forse il termine “comportamenti” è addirittura eccessivo: si tratta piuttosto di immobilismo. Con un mondo che corre a velocità siderale, restare fermi equivale ad annaspare...

Continua a leggere

Salvata una vita grazie all’intervento dei compagni di squadra e al DAE in dotazione

Ieri a Fagnano di Trevenzuolo, durante una partita di calcio in un torneo organizzato da NOI Verona SPORT, un calciatore è stato vittima di arresto cardiaco. La squadra aveva il defibrillatore e guidati telefonicamente dal 118 i compagni di gioco lo hanno salvato. Per la fumosità delle norme, la squadra...

Continua a leggere

pillole

Volontariato, per fare che?

Se fare il volontario costa perché impegna la persona fino alla responsabilità personale, occorre prendere atto che tale responsabilità può essere contenuta entro margini di tranquillo buon senso. Anche questo, però, bisogna volerlo, non aspettarlo dall’alto. L’impegno è pesante, e pesanti sono le responsabilità. L’associazione ne è talmente consapevole che...

Continua a leggere