La gestione di un ente associativo richiede conoscenze e competenze che un tempo manco si potevano immaginare. La consapevolezza che operare nei confronti dei cittadini comporta responsabilità di vario tipo è diventata ormai talmente ovvia da stupirsi per le eventuali riserve che qualcuno ancora ritiene di avanzare. Il bene dev’essere fatto bene è uno slogan che non rileva solo per l’aspetto morale: occorre attenersi e rispettare norme che sono emerse gradualmente negli anni. Ne prendiamo atto e ci adeguiamo con l’informazione, la formazione, il comportamento coretto, secondo parametri che le stesse legislazioni impongono. Per fare bene il bene, oggi, non basta più la dedizione, la buona volontà, la generosità, occorre conoscenza e competenza.

Un caso … (raro?!)

Ho tenuto riservato, nascosto un caso presentato quattro anni fa e successivamente all’introduzione del Codice del Terzo Settore con il Decreto Legislativo 117/2017 in vigore dal 5 agosto di quell’anno. Ho messo tra parentesi il termine “raro?!” per attribuire all’aggettivo un effetto ironico. Purtroppo il caso non è raro. 

Continua a leggere

Adolescenti e Ragazzi

pillola #82 Avvenire del 14 luglio, pagina 16, a firma di Matteo Liut, presenta il profilo dei ragazzi italiani dai 14 ai 18 anni fornito da una indagine IPSOS promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana e durata quattro anni. L’indagine, presentata da tre Uffici della CEI: Pastorale giovanile, Catechistico, Pastorale Familiare,...

Continua a leggere

Dentro o fuori il RUNTS

Pillola #81 La trasmigrazione dal Registro nazionale APS presso il Ministero del Lavoro al RUNTS (Registro Unico Nazionale del Terzo Settore) potrebbe avere inizio abbastanza presto. La Segreteria Territoriale NOI Verona ha predisposto alcuni interventi presso l’Ufficio RUNTS Regionale Veneto dopo informale confronto con il CSV Verona che collabora strettamente...

Continua a leggere

Acquisire la personalità giuridica per salvaguardare il patrimonio privato

Ecco la prova che dopo quattro anni dalla emanazione il Codice del Terzo settore è diventato materia di confronto sul futuro dei Circolo NOI: nelle associazioni non riconosciute, qualora si verificassero situazioni di dissennata gestione delle risorse dell’ente o comportamenti vietati dal Codice del Terzo settore o dal Codice Civile,...

Continua a leggere

L’oratorio disturba #79

pillola #79 Così è da sempre, dappertutto. Le proteste arrivano fino alla Segreteria Territoriale. Si tratta di personaggi che non sopportano le grida, gli “urrà”, l’esuberanza giovanile di ragazzi coinvolti in gare pallonate. Perfino il pallone disturba rimbalzando e battendo sulle superfici della piattaforma. Quando la chiesa del paese o...

Continua a leggere

Come sarà il futuro #75

pillola #75 Anche oggi è arrivata la consueta telefonata da un circolo: “Oggi posso aprire il bar?” La domanda è ormai “solita”, insistente e, alla luce di quanto ci stiamo dicendo da un anno, anche deludente perché denota una incapacità a capire alcuni concetti base che ripetiamo da sempre, ma...

Continua a leggere

La riforma dello Sport #74

Pillola #74 La Riforma dello Sport è iniziata nel 2019, due anni dopo l’avvio della Riforma del Terzo settore che non prevedeva, originariamente, la possibilità di includere nel nuovo Registro Unico Nazionale del Terzo Settore eventuali enti di promozione dello sport.Una interpretazione ministeriale, che non si oppone a tale possibilità...

Continua a leggere

I volontari #73

pillola #73 Alla domanda se per volontari si intende solo maggiorenni o anche minori, la Segreteria territoriale ha risposto citando gli articoli 17 e 18 del codice della Riforma del terzo settore (D.Lgs. 117/2017). Art. 17. Volontario e attività di volontariato Gli enti del Terzo settore possono avvalersi di volontari...

Continua a leggere

RUNTS e Riforma del Terzo Settore #69

pillola #69 Qualche circolo ha espresso preoccupate perplessità nei confronti della Riforma e del nuovo Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. Anche se mancano ancora decine di Decreti Attuativi, Correttivi, Interpretativi del Codice del Terzo Settore, quindi in un quadro complessivo incompleto e incerto, ma sulla documentazione fin qui prodotta...

Continua a leggere

Formazione permanente #71

pillola #71 Subito, uno pensa alla scuola, ai corsi di preparazione al matrimonio, ai corsi di aggiornamento per preti giovani o ancora a corsi di approfondimento per catechisti, formatori, animatori, eccetera. Invece, per “formazione permanente” (FP) si deve intendere quell’ansia personale, quell’aspirazione dello spirito, quella dimensione interiore che in ciascun...

Continua a leggere