Applicazione delle prime disposizioni introdotte dalla Riforma del Terzo Settore

Con questa informativa cominciamo a divulgare i chiarimenti essenziali e indispensabili per accompagnare i Circoli NOI a essere gradualmente introdotti nell’ambito delineato dalla Riforma del Terzo settore.

I circoli che ci seguono con attenzione ed eseguono procedure e passaggi suggeriti, raggiungeranno l’obiettivo di arrivare al compimento dell’intera riforma senza patemi, senza rischi, ottemperando alle imposizioni evolutive della nuova legislazione che apre a nuove forme di efficace presenza e di concreta promozione sociale nel territorio di riferimento operativo.
Il nuovo codice è, come abbiamo detto, “stringente” nel senso che ci sono dei passaggi da fare, con termini perentori.
La Segreteria nazionale e quelle territoriali assisteranno i circoli, ma i circoli devono attuare le direttive. Detto fuori dai denti: non sarà accettabile fare sempre le stesse cose e sempre con lo stesso metodo: il “si è sempre fatto così” è una motivazione che non si potrà mai più pronunciare. O si fa la cosiddetta “promozionesociale” nel rispetto della regolarità, della trasparenza, della correttezza, o nel Terzo settore non ci si entra. Chi non si adegua ne resta fuori, che non sarà la morte civile, però non potrà godere di contributi, regimi agevolativi, esoneri o esenzioni fiscali. Per chi non è Terzo settore il regime fiscale è quello ordinario, anche per tutto quello che si fa nei confronti dei tesserati. Partita IVA, registratore di cassa, emissione ricevute, contabilità e libri obbligatori, versamenti e acconti, dichiarazioni annuali e tutto l’ambaradan connesso, come le visite fiscali della Guardia di Finanza e degli Ispettori dell’Ufficio delle entrate, con indispensabile assistenza del consulente.

 

  • Tassa di registro per lo statuto del Circolo NOI conformato al CTS è dovuta

    Il Decreto Legislativo 117 del 2017, all’articolo 82, comma 3, recita: “Le modifiche statutarie di cui al periodo precedente (riferite alle modificazioni allo statuto) sono esenti dall’imposta di registro se hanno lo scopo di adeguare gli atti a modifiche o integrazioni normative”. Il funzionario dell’Ufficio Entrate conosce il testo della...

  • DOREA – donare in modo trasparente

    E’ recente la partnership tra NOI Associazione e DOREA, il primo social network del Terzo Settore dove donatori (imprese e cittadini) e beneficiari (enti del terzo settore), possono incontrarsi per collaborare, sostenersi ed informarsi sulle attività del mondo del no profit. L’app consente agli enti iscritti di organizzare campagne di raccolta fondi per finanziare progetti...

  • Erogazioni Liberali: nuove disposizioni in vigore dal 1.01.2018

    La Riforma del Terzo Settore, D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117, in vigore dal 3 agosto 2017, prevede che le nuove erogazioni liberali si applicano dal 1 gennaio 2018. L’articolo 104 della Riforma, al comma 1, dispone che fino al momento dell’operatività del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore...

  • Verifiche in vista della trasmisgrazione: cosa NON fare.

    *** PER VISUALIZZARE IL CONTENUTO DELLA COMUNICAZIONE E’ NECESSARIO INSERIRE LE CREDENZIALI DI ACCESSO *** se non conosci “nome utente” e “password” contatta la segreteria territoriale

  • Informativa n°2 – esenzione imposta di bollo su c/c bancario – AGGIORNAMENTO

    Poiché non pochi Circoli NOI si son visti negare il diritto alla esenzione da bollo riconosciuto alle APS dal D.Lgs. 117/2017, articolo 82, comma 5, mettiamo a disposizione una nuova versione della domanda di esenzione da imposta di bollo sul conto corrente bancario o postale, da presentare alla Banca o...