2

Informativa 2/19

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA | 1 marzo 2019

c/o Auditorium Verdi, Pala Expo di Verona Fiere – Venerdì 1 marzo 2019 – 20:45

Nei prossimi giorni la Segreteria invierà, a firma del Presidente territoriale NOI Verona, la convocazione all’Assemblea Ordinaria e Straordinaria di NOI Verona con l’ordine del giorno, tra cui la variazione dello statuto per conformarlo a quanto richiesto dalla Riforma del Terzo Settore.

SIAE - diritti d'autore

La Società Italiana Autori Editori con la quale NOI Associazione ha in corso un accordo quadro dal 2002, rinnovato di anno in anno, comunica che per il 2019 le tabelle dei compensi non subiscono variazioni.

NOI Associazione il 2 gennaio e il 4 febbraio ha ricevuto da SIAE, Divisone Musica – Ufficio Accordi, ha ricevuto due circolari:

  • 1. il posticipo della data di rinnovo dell’abbonamento annuale per la musica d’ambiente dal 28 febbraio al 22 marzo;
  • 2. fin dall’anno in corso (2019) l’invio del MAV, per il pagamento telematico dell’abbonamento annuale, sarà effettuato via mail all’indirizzo di posta elettronica eventualmente presente presso l’Ufficio territoriale competente della SIAE.

I Circoli sono quindi invitati a comunicare l’indirizzo mail o PEC (ritenuto indirizzo prioritario) per ricevere la documentazione necessaria al versamento corretto dell’importo senza doversi recare personalmente all’Ufficio SIAE di competenza. La circolare non dice come comunicare l’indirizzo mail o pec, pertanto si ritiene che si debba andare presso l’ufficio territoriale di pertinenza.

Tabella riassuntiva calcolo abbonamento e calcolo evento singolo (il calcolo per evento singolo deve essere confrontato con il funzionario dell’Ufficio Siae di competenza territoriale |  info Siae

SCF - società consortile fonografici

La Convenzione CEI/SCF è riferita ai compensi per diritti connessi al diritto d’autore: “Convenzione circa un sistema tariffario semplificato e unitario a livello nazionale concernente la misura dei compensi per diritti connessi al diritto d’autore dovuti da diocesi, parrocchie e altri enti ecclesiastici per l’utilizzazione di musica registrata”.
La scadenza è al 30 giugno. Entro il mese di giugno, infatti, le parrocchie ricevono la modulistica per l’adesione o il rinnovo del versamento annuale che ammonta ad euro 110,  oppure nella formula triennale di 165,00 euro. | Fonte SCF pag. 23
La convenzione consente di adempiere all’obbligo stabilito dalla legge sul diritto d’autore (legge 22 aprile 1941, n. 633, come sostituita dal decreto legislativo 16 novembre 1994, n. 685, e modificata dal decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 68), che prevede il diritto a un compenso in favore del produttore di fonogrammi (LP, CD, MC, ML, …), distinto da quello dovuto agli artisti interpreti ed esecutori e corrisposto alla SIAE, per qualsiasi utilizzazione pubblica dei fonogrammi. Il compenso è dovuto anche nel caso in cui la pubblica utilizzazione avvenga senza scopo di lucro (art. 73 bis, comma 1, della legge n. 633/1941). LA convenzione fissa il compenso dovuto dagli enti che utilizzano per le loro attività musica incisa o registrata. Possono aderirvi gli enti ecclesiastici nonché i soggetti di natura ecclesiale collegati agli enti ecclesiastici. L’adesione per un periodo non comporta il rinnovo automatico per gli anni successivi. | Info  SCFItalia

RAI - canone speciale tipo E

Come riportato sul portale “Abbonamenti RAI” sono tenuti al versamento del Canone Speciale tipo E: “coloro che detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive in esercizi pubblici, in locali aperti al pubblico o comunque fuori dell’ambito familiare, o che li impiegano a scopo di lucro diretto o indiretto. R.D.L.21/02/1938 n.246 e D.L.Lt.21/12/1944 n.458″

In particolare “si ricorda che sono soggetti al pagamento del Canone Speciale RAI: Strutture ricettive (Alberghi, Motel, Villaggi-albergo, Residenze turistico-alberghiere, ecc. (DPCM 13/09/2002)) di cui alle lettere A), B), C) e D) con un numero di televisori non superiore ad uno; circoli; associazioni; sedi di partiti politici; istituti religiosi; studi professionali; botteghe; negozi e assimilati; mense aziendali; scuole, istituti scolastici non esenti dal canone ai sensi della legge 2 dicembre 1951, n 1571, come modificata dalla legge del 28 dic. 1989, n. 421.”

Per i circoli e le associazioni è necessario versare l’importo di € 203,70 relativo al canone speciale entro il 31 gennaio 2019 utilizzando il consueto bollettino postale come indicato da abbonamenti.rai.it. – Versare il canone oltre i termini prevede sanzioni, che variano tra i 103,29 e i 516,45 euro, e interessi legali.

I versamenti di rinnovo del canone speciale devono essere effettuati in uno dei modi seguenti:

  1. presso un Ufficio Postale su bollettino di conto corrente n. 2105 inviato dalla RAI o, in mancanza, richiesto alla sede regionale RAI competente per territorio;
  2. tramite domiciliazione bancaria precedentemente predisposta su moduli inviati dalla RAI (pagamento solo annuale).

Il canone speciale deve essere pagato annualmente, semestralmente o trimestralmente nei termini di legge.

I titolari di canone speciale che non detengono più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall’ambito familiare devono inviare alla sede regionale RAI competente per territorio, comunicazione di disdetta del canone speciale, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, specificando la destinazione dell’apparecchio.
A decorrere dal 1 gennaio 2016 non è più non è più esercitabile la facoltà di presentare la denuncia di cessazione dell’abbonamento radiotelevisivo per suggellamento (ART. 1, COMMA 158, LEGGE 28 dicembre 2015, n. 208 -Legge di stabilità 2016)” – Vedi: Sedi Regionali – R.D.L.21/02/1938 n.246

Con Decreto 28 dicembre 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 29 del 4 febbraio 2019, il Ministero del Lavoro ha confermato gli importi in vigore nel 2018 dei canoni RAI per Radio e TV di tipo speciale, ossia al di fuori del canale familiare, anche per il 2019.

RIA - reddito inclusione attiva - presentazione progetto Regione Veneto

Progetto promosso dalla Regione Veneto per l’inclusione attiva di soggetti  che vengono individuati dai Servizi Sociali dei comuni aderenti, in collaborazione con i Circoli affiliati a NOI Verona e Circoli appartenenti a diocesi presenti nei comuni in elenco.

La proposta si inserisce nel percorso naturale delle APS come definite dal Codice di Riforma del Terzo settore: “svolgimento in favore dei propri associati di una o più attività di cui all’articolo 5 avvalendosi in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati”. Alla lettera u) del comma 1 dell’articolo 5 della Riforma si legge testualmente “servizi a sostegno di persone svantaggiate”.

Desideriamo sensibilizzare e coinvolgere il maggior numero di responsabili di Circolo NOI per dare una mano alle persone che vivono una condizione sfavorevole, a tal proposito abbiamo programmato due serate informative:

2 aprile 2019 | ore 20:45 | NOI Verona via Merano 23 – VR
data da programmare | ore 20:45 | Circolo NOI — Bassa Veronese – VR

*** clicca QUI per info e iscrizioni ***

FORMAZIONE - alternanza scuola lavoro

alternanza scuola lavoro

NOI Verona propone per il terzo anno consecutivo la Formazione pensata alla preparazione del Tutor Esterno per accogliere  studenti presso il proprio circolo durante l’attività di Alternanza Scuola Lavoro. Il corso è organizzato in collaborazione con SISOCIALE e  consente di acquisire competenze su:
Criteri di tutoraggio nei centri giovanili, Lo stile di accompagnamento, La capacità di gestire i ragazzi come team di volontari, L’importanza di avere un progetto su cui coinvolgere i ragazzi, Il monitoraggio dell’esperienza di ASL
Puoi PRENOTA ORA la tua formazione di Sabato 16 febbraio dalle ore 9 alle ore 13,00, presso la Sede di Noi Verona. Docenti Fabio Fornasini e Silvia Sartori

sabato 16 febbraio dalle ore 9:00 alle ore 13:00 – quota partecipazione € 20.00 – per info e iscrizioni visitare il link.

FORMAZIONE - educare attraverso lo sport

Essere educatori non è assolutamente semplice, ascoltare, comprendere i ragazzi ed educare i giovani attraverso lo sport può essere uno strumento valido, un modo per sensibilizzare la visione dello sport come sussidio di crescita dei giovani. Essere educatore in ambito sportivo è il progetto formativo sviluppato in 4 serate con docenti di spicco nel panorama psicologico.

Per informazioni sulle serate formative, i docenti e gli obiettivi del percorso, visita il LINK
Puoi iscriverti inviando modulo di iscrizione compilato a formazionesport@noiverona.com
Serate formative dalle ore 20:30 c/o sala incontri di NOI Verona il 19 febbraio, 5, 6 e 19 marzo e il 2 aprile.

Commenti ( 2 )

  1. Reply
    VR043 don S. Piacentini dice

    Buongiorno ho un problema con il canone RAI! lo corso anno abbiamo cambiato banca ed ho comunicato nel sito della RAI il nuovo IBAN. Ho visto che non mi è ancora stato addebitato l’importo del canone RAI che prima avveniva automaticamente. Cosa dovrei fare ora visto che abbiamo superato il termine del 31 gennaio per il pagamento?

    • Reply
      Enrico dice

      E’ necessario contattare la sede RAI di competenza territoriale che nel caso di Verona si trova c/o Palazzo Labia – Campo San Geremia Cannaregio, 275 – 30121 Venezia. Gli uffici sono aperti dal lunedì al a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00. Può contattare direttamente un addetto RAI al numero verde 800938362 o inviando un fax al numero 041/781569.
      * informazioni prese dal sito: http://www.canone.rai.it/Speciali/SediSpeciali.aspx
      dati sede pertinenza territoriale RAI

Invia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: