Ancora nessun commento

Fondo straordinario a sostegno degli enti del Terzo Settore

Con un precedente decreto nominato “Ristori” il Governo aveva istituito un contributo a fondo perduto per le APS con partita IVA gravato da pesanti sanzioni in caso di mancato diritto.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 279 del 9 novembre 2020 il nuovo Decreto “Ristori-Bis” D.L. n. 149/2020.

Con il decreto “Ristori-bis” (art. 15) al fine di far fronte alla crisi economica degli enti del Terzo settore determinatasi in ragione delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, è istituito il “Fondo straordinario per il sostegno degli enti del Terzo settore” con una dotazione di 70 milioni di euro per l’anno 2021, per intervenire in favore delle APS – Associazione di Promozione Sociale, oltre che per le OdV – Organizzazioni del Volontariato e per le ONLUS, anche solo con codice fiscale, iscritte nei registri nazionale presso il Ministero del Lavoro e Regionali e delle Province autonome TN e BZ.

Si fa notare che il contributo: 

  1. è dichiarato per l’anno 2021, quindi è escluso che possa essere riconosciuto nel corso di questo fine anno 2020;
  2. i criteri di ripartizione del fondo, anche al fine di assicurare l’omogenea applicazione della misura sull’intero territorio nazionale, saranno fissati con decreto del Ministero del Lavoro, di concerto con il Ministero delle finanze, d’intesa con la Conferenza Stato-Regioni.

Appena avremo novità e notizie in merito provvederemo a informare i Circoli.

Print Friendly, PDF & Email

Invia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.