Nei Centri commerciali il Natale è senza religione, senza Dio, senza Gesù; già da fine estate si vedono gli spazi dedicati a regali, addobbi, luminarie, arredi e abbigliamenti, tutti rigorosamente estranei a quel Mistero del Natale che ha segnato la storia di ogni tempo, per cui ancora oggi si usa a.C. per indicare avvenimenti prima della nascita di Cristo, e d.C. per quelli avvenuti dopo l’anno zero. Purtroppo a livello internazionale (capofila il Regno Unito) è stato deciso di cancellare “a.C.” e “d.C.” dai testi scolastici e dai libri di storia per sostituirli con “prima” e “dopo l’era moderna”. Con questo andazzo del “politicamente corretto” si vuole far scomparire il cristianesimo, e il solo nominare “Cristo” potrebbe diventare reato punito penalmente.

NOI andiamo controcorrente, nonostante la pressione mediatica per un Natale areligioso che pone al centro degli ultimi tre mesi dell’anno la figura di “Babbo Natale”, anch’egli destinato a scomparire per fare posto a non si sa ancora chi. Del resto, quando si rifiuta Dio si diventa creduloni per qualunque stramberia.

NOI in controcorrente perché a Natale facciamo il Presepio; perché siamo convinti che il Presepio si fonda su un evento storico; perché la rappresentazione della Natività è un gesto d’amore che si realizza nella preparazione del presepe con la ricerca sempre nuova e geniale di forme che esprimono e suscitano emozione e ammirazione.

Dopo la notte di Natale del 1223, dove, a Greccio, Francesco d’Assisi rievocò la nascita di Gesù, organizzando una rappresentazione vivente di quell’evento, il presepio si è diffuso nelle chiese e poi nelle case, nelle piazze, nelle vie, agli incroci, nelle corti, a sottolineare il senso di appartenenza a una fede, a una comunità familiare, parrocchiale, di quartiere, di associazione. Il presepe nelle piazze e nelle strade significa che la religiosità non è morta, che resiste ed è capace di rinnovarsi e di rendersi presente nella vita sociale. Il messaggio di pace che attraversa tutti i presepi, è accompagnato dalle espressioni di vitalità e di fedeltà alle nostre tradizioni più profonde, capaci di produrre solidarietà, attenzione, bellezza e gioia. Il Presepio parla a tutti, è il segno sacro di una cultura semplice, un richiamo alla mitezza e alla semplicità che non nuoce e non ferisce.

Il Segretario, Tarcisio Verdari


GLI ISCRITTI PARTECIPERANNO A DUE CONCORSI DISTINTI E PARALLELI

  1. Concorso Territoriale: organizzato per mantenere viva la tradizione del presepe in famiglia. Sono accettati tutti i lavori a tema natività senza alcun limite esecutivo.
    La Commissione interna giudicherà i presepi sulla base dei seguenti parametri: originalità o ambientazione, qualità artistica, difficoltà tecnica di realizzazione in relazione all’età.
  2. Contest Like Facebook: è il concorso che premia i 3 presepi ritenuti più meritevoli dagli utenti Facebook, una giuria popolare che esprime il proprio consenso attraverso i like.
    Nel tentativo di rendere il Contest un momento di condivisione, si è scelto di non far concorrere le opere collettive eseguite in ambito extra familiare come ad esempio i gruppi adolescenti, gruppi giovani, scout, le classi di catechismo, le scuole, classi scolastiche, ecc. Sono ammessi al concorso i lavori eseguiti da singole famiglie (fratelli, cugini) o da singoli individui.

TERMINI PER PARTECIPARE AL CONCORSO

  1. 15.12.2017 ore 18:00 – CHIUSURA ISCRIZIONI: ISCRIVITI ORA
  2. 08.01.2018 – TERMINE RICEZIONE IMMAGINI E DATI: il responsabile del concorso interno del proprio circolo invia le immagini dei primi tre classificati al proprio concorso e la scheda riepilogativa con i dati dei vincitori.

IMPORTANTE: invia le immagini in formato jpg non ridimensionate dei tre presepi vincitori a presepe@noiverona.com rinominando ogni singola immagine con codice circolo, classifica (1, 2, 3) cognome.JPG


LE DATE DEL CONCORSO

  1. 9.01.2018 – ORE 12:00 PARTENZA CONTEST LIKE FACEBOOK puoi votare il presepe con un like sulla pagina Facebook di Noi Verona
  2. 16.01.2018 – ORE 12:00 STOP CONTEST LIKE FACEBOOK entro le ore 18:00 pubblicazione like ricevuti
  3. 17.01.2018 – CONVOCAZIONE VINCITORI. Saranno convocati i primi 10 classificati al Concorso Territoriale e i 3 presepi più votati durante il Contest like Facebook
  4. 27.01.2017 – PREMIAZIONI VINCITORI ORE 15:00 c/o la sala incontri di NOI Verona di via Merano 23 – VR

 



 

Regolamento concorso presepe 2017

L’iscrizione al concorso è riservata ai Circoli affiliati a NOI Verona – extra-territoriali compresi. Partecipano al concorso territoriale i primi 3 presepi della rassegna interna del proprio circolo. Oggetto del concorso è la realizzazione di un presepe che rappresenti la tradizione della nascita di Gesù. I Circoli che intendono iscriversi...

Continua a leggere