2

Deposito Bilancio entro il 30/06

Gli Enti del Terzo Settore devono convocare l’assemblea ordinaria dei soci per approvare il bilancio di esercizio (riferito all’anno precedente) non oltre il 30/04 di ogni anno.
Entro il 30/06 l’ente deve depositare nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore il rendiconto economico (modello D) e il verbale di approvazione.

La procedura di deposito è semplice e intuitiva:


NB#1 – modello rendiconto redatto nel rispetto del DM 5.3.2020
Il bilancio economico tipico degli ETS che introitano meno di 220 mila euro è standardizzato per tutti gli ETS ed è disciplinato dal DM 5.3.2020. NOI Associazione mette a disposizione della rete NOI un elaborato file excel (predisposto dallo Studio Donato e Gottardelli) che consente, agli enti che lo utilizzano, una rapida e corretta stesura del Bilancio (per cassa) assolvendo alle richieste del Registro Unico. Il file è disponibile in Noihub – menu contabilità.

NB#2 – se nel corso dell’anno fiscale precedente l’ente ha svolto una o più “attività di raccolta pubblica di fondi” deve allegare allo schema di bilancio il modello ministeriale specifico con la rendicontazione di ogni singola raccolta pubblica, la cui bozza è disponibile al link.

NB#3 – annotazione in calce al rendiconto economico per cassa per le attività diverse
L’art. 13 co. 6 del CTS dispone quanto segue: “l’organo di amministrazione (il CDA) documenta il carattere secondario e strumentale delle attività (diversa) di cui all’articolo 6 a seconda dei casi, nella relazione di missione o in una annotazione in calce al rendiconto per cassa o nella nota integrativa al bilancio“.
Per facilitare l’annotazione al bilancio abbiamo predisposto tre formule distinte, utilizzabili a seconda dei casi:

ANNOTAZIONE DA INSERIRE A BILANCIO

VALUTAZIONEPER ATTIVITÀ DIVERSA
ENTRO IL LIMITE
PER ATTIVITÀ DIVERSA
SUPERIORE AI LIMITE
A.D. < 30% ENTRATE COMPLESSIVEIl consiglio di amministrazione certifica e conferma il carattere secondario e strumentale delle attività diverse che risultano non superiori al 30% delle entrate complessive.
• entrate attività diverse € _____
• entrate complessive     € _____
• % di incidenza delle attività diverse __%
ll consiglio di amministrazione certifica e conferma di utilizzare come criterio, per la verifica del carattere secondario e strumentale delle attività diverse, il confronto tra ricavi da attività diverse e entrate complessive dell’ente:
• entrate attività diverse: €
______
• entrate complessive: € _______
• % di incidenza delle attività diverse: __ %.


Siccome il limite è superiore al 30% il CdA provvederà alla obbligatoria comunicazione al RUNTS ed assumerà tutte le iniziative necessarie per recuperare tale sforamento nel corso del 2023 in modo da far rientrare i ricavi delle attività diverse entro il __ % delle entrate totali 2024.
A.D. < 66% COSTIIl consiglio di amministrazione certifica e conferma il carattere secondario e strumentale delle attività diverse che risultano  non superiori al 66% dei costi complessivi, compresi i costi figurativi.
• ricavi attività diverse € _______
• costi complessivi € __________
• % di incidenza delle attività diverse __%
Il consiglio di amministrazione certifica e conferma di utilizzare come criterio, per la verifica del carattere secondario e strumentale delle attività diverse, il confronto tra i ricavi da attività diverse e i costi totali dell’ente (compresi i figurativi):
• entrate attività diverse: €
______
• totale oneri (compresi costi figurativi): € _______
• % di incidenza delle attività diverse: __ %.


Siccome il limite è superiore al 66% il CdA provvederà alla obbligatoria comunicazione al RUNTS ed assumerà tutte le iniziative necessarie per recuperare tale sforamento nel corso del 2023 in modo da far rientrare i ricavi delle attività diverse entro il __ % delle spese complessive totali 2024.

Commenti ( 2 )

  1. Attivato il servizio di deposito Bilancio per conto degli enti affiliati says:

    […] Schema bilancio (mod. D) + rendicontazione di ogni raccolta pubblica di fondi eventualmente svolta nell’anno; […]

  2. Gli adempimenti dei circoli NOI entro il 30 giugno says:

    […] il bilancio d’esercizio 2022, redatto in conformità alla modulistica di cui al D.M. 5 marzo 2020, n. 39 (iter deposito bilancio); […]